Martedì12 Novembre 2019

Gestione di procedure di mediazione e arbitrato

La conduzione delle singole procedure è curata dagli organi dell’Associazione sulla base di uno specifico Regolamento, che prevede la nomina dei mediatori nell’ambito di un elenco di esperti qualificati, provenienti da diversi settori professionali, opportunamente valutati e selezionati. Dal 2007, RESOLUTIA è iscritta al n°12 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di mediazione, in materia civile ecommerciale, ai sensi del D.lgs 28 del 2010.

MEDIAZIONI ON-LINE
In tutti i casi in cui gli incontri si debbano svolgere tra soggetti aventi sede o domicilio distanti tra loro, RESOLUTIA offre la possibilità di gestire le mediazioni anche on-line, attraverso un’apposita piattaforma web multilingue, accessibile dal sito internet www.resolutia.it.

MEDIAZIONI INTERNAZIONALI
Per la gestione di procedure stragiudiziali internazionali, è possibile altresì usufruire del rapporto di collaborazione operante tra RESOLUTIA e il NATIONAL CONFLICT RESOLUTION CENTER (www.ncrconline.com) di San Diego (CA), nonché della rete IMA - International Mediation Alliance (www.ima-mediation.com), di cui RESOLUTIA é partner.

Il Regolamento di mediazione di RESOLUTIA, con le relative tariffe ed il modello di domanda per l’attivazione delle procedure, può essere scaricato dalla sezione Download di questa pagina, oppure richieste direttamente all’Associazione Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ARBITRATI

La gestione delle procedure arbitrali avviene in collaborazione con la Camera Arbitrale di Venezia, con cui RESOLUTIA ha stipulato una specifica Convenzione per la gestione congiunta del servizio di arbitrato; in virtù di tale Convenzione, il Regolamento di arbitrato di RESOLUTIA fa espresso rinvio al Regolamento degli Arbitrati e al Tariffario vigente presso la Camera Arbitrale di Venezia. Le domande di arbitrato attivate in forza delle “clausole di arbitrato Resolutia” saranno, quindi, gestite dalla Camera Arbitrale di Venezia secondo il Regolamento ivi vigente al momento del deposito della domanda, fatte salve alcune deroghe finalizzate ad agevolare l’individuazione della sede più adatta per lo svolgimento dell’arbitrato stesso. Se previsto dalla convenzione arbitrale, o comunque su richiesta delle parti, Resolutia può limitarsi a svolgere un servizio di nomina degli arbitri, senza amministrare l’intero procedimento arbitrale.

Share